Progetta in Verde

STAGE IN VIVIENNE WESTWOOD CON IL TALENT "PROGETTA IN VERDE"

A seguito della partecipazione degli studenti delle accademie di moda italiane che hanno aderito alla competition “Progetta In Verde”, è stata proclamata la vincitrice del talent.

COS’È PROGETTA IN VERDE?

Genuine Way e IFDA hanno presentato Progetta In Verde, talent competition aperta a studenti giovani innovatori che hanno realizzato un oggetto di design e moda, sostenibile nella produzione, nell’utilizzo e nello smaltimento.

L’obiettivo è stato quello di incentivare progetti che hanno re-immaginato un consumo sostenibile. Al talent hanno partecipato tutti gli studenti delle accademie di moda e design italiane che hanno aderito all’iniziativa: IFDA (Green Academy), NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Accademia Italiana (Arte, moda e design), LABA (Libera Accademia Belle Arti).

La sostenibilità dell’oggetto è stata valutata da una giuria composta da esperti nel settore dell’innovazione sostenibile, con criteri che hanno considerato materiali e metodi di produzione, la sostenibilità nelle abitudini di consumo, l’utilizzo e lo smaltimento dell’oggetto.

LA VINCITRICE DI PROGETTA IN VERDE

Lei è Federica, la vincitrice del talent Progetta in Verde, ideato e organizzato da Genuine Way e IFDA. Proprio grazie a questo progetto, che ha visto Federica emergere tra tutti i partecipanti, ha ottenuto la possibilità di svolgere un percorso di stage formativo in Vivienne Westwood, partner di IFDA, conclusosi da poco. La proattività e l’impegno che hanno contraddistinto Federica costantemente durante i sei mesi di stage, sono stati premiati dalla società che le ha offerto di unirsi al Team Fabric Procurement.

Federica e’ felicissima di questo percorso, e ci dice: “Ha segnato una delle esperienze lavorative più belle e formative. Ho avuto modo di incontrare persone di grande professionalità e umanità che mi hanno insegnato tanto. Sono stata coinvolta in tanti progetti sulla sostenibilità ambientale, tematica fortemente sentita dall’Azienda e ringrazio profondamente tutte le persone che hanno sviluppato la bellissima iniziativa di Progetta in Verde. Inoltre un grazie speciale a tutti coloro, che attraverso il loro prezioso insegnamento, mi hanno fatto vivere e vedere il grande e prezioso lavoro di ricerca che c’è dietro un capo”.